Il Concorso

logo

Dal 1991 il CERVIM organizza il Concorso Internazionale Vini di Montagna il cui scopo è valorizzare e premiare i vini prodotti in zone di montagna o caratterizzate da condizioni orografiche difficili. Con il concorso si intende diffonderne ed esaltarne le qualità, nonché far conoscere ed apprezzare alla stampa e al grande pubblico gli aspetti culturali della viticoltura di montagna ed il legame tra produttori e territorio.

Apposite commissioni di degustazione, formate da tecnici del settore, degustatori esperti e giornalisti specializzati italiani e stranieri, si riuniscono ogni estate in Valle d’Aosta per giudicare, secondo i criteri fissati dall’OIV (Organisation Internationale de la Vigne et du Vin) le qualità organolettiche di centinaia di vini provenienti da tutto il mondo.

 

Vini ammessi

I vini

Sono ammessi al concorso i vini a denominazione di origine (per i Paesi dell’Unione Europea v.q.p.r.d.) e i vini designati con indicazione geografica (secondo le norme internazionali per l’etichettatura dei vini adottate dall’Organisation Internazionale de la Vigne et du Vin nell’Assemblea del settembre 1988) prodotti da uve di vigneti che presentano difficoltà strutturali permanenti quali:

  • altitudine superiore ai 500 m s.l.m., ad esclusione dei sistemi viticoli in altopiano;
  • pendenze del terreno superiori al 30%
  • sistemi viticoli su terrazze o gradoni;
  • viticolture delle piccole isole.

In base alla tipologia i vini sono suddivisi vini 7 categorie che comprendono i vini bianchi tranquilli, i vini rossi tranquilli, i vini rosati tranquilli, i vini spumanti, i vini dolci e i vini liquorosi.


Dall’edizione 2008 le domande di partecipazione si effettuano esclusivamente avvalendosi della procedura online disponibile su questo sito nel periodo di apertura delle iscrizioni.

I Premi

I premi

I vini selezionati saranno così premiati:

  • Medaglia d’argento da 85 a 89,99 punti;
  • Medaglia d’oro da 90 a 93,99 punti;
  • Gran medaglia d’oro da 94 a 100.

Come previsto dal regolamento dell’OIV l’insieme dei premi attribuiti non deve essere superiore al 30% del numero dei campioni iscritti al Concorso.

Ai vini premiati verranno consegnati, in base al punteggio, una medaglia ed un diploma.
Il punteggio finale di ogni campione è determinato dalla media aritmetica dei singoli giudizi numerici, previa eliminazione delle valutazioni bassa massima e minima.

Ogni anno i migliori vini vengono premiati nel corso di una cerimonia che si svolge ad anni alterni in Valle d’Aosta e in una delle regioni associate al Cervim. Nel corso di queste manifestazioni aperte al pubblico è sempre possibile degustare tutti i vini che sono stati selezionati dalle commissioni di degustazione.